NL - FR - EN - DE - IT

Aperto da martedì a sabato dalle 10 alle 17. Sole e festivi chiusi. Lunedì su appuntamento. 

                 

     

 Events - Oldtimerfarm

 Visitate il sito Prewar Days Kortrijk 9-11/12/2022  

 

Non esitate a contattarci tramite e-mailinfo@Oldtimerfarm.be o chiamare il +32472 40 13 38.   

Citroën Rosalie fourgon 850 KG '37

€ 14.950

Riferimento ch0003
Marchio Citroën
Modello Rosalie fourgon 850 KG '37
Tipo berline
Anno di costruzione 1937
KM 87921
Cilindrata 1911
Cambi manuale
Volante guida a sinistra
Prezzo € 14.950
  • Ex prigione e auto ambulanza
  • Lavorazione del legno completamente rinnovata in rovere francese da falegname
  • Carta grigia francese
  • Pneumatici nuovi
  • Raro sopravvissuto
  • Franchigia del 100% in azienda (furgone)
  • Ideale come auto pubblicitaria

La Citroën Rosalie originale era un'auto da corsa leggera che stabilì una serie di record sul circuito di Montlhéry. Più in generale la Rosalie era una gamma di tre modelli/dimensioni di automobili che costituiva il nucleo della gamma di modelli Citroën tra il 1932 e il 1938.

I tre modelli erano originariamente designati rispettivamente 8CV, 10CV e 15CV, i numeri che definivano la potenza fiscale delle auto che a loro volta definivano la cilindrata approssimativa del motore di ciascun modello. Dopo l'introduzione della nuova Traction Avant, la gamma fu modificata e al Salone di Parigi del 1934 i due modelli più piccoli divennero la 7UA e la 11UA, ora con i motori overhead-valve della Traction.

Al momento dell'introduzione, le più grandi Rosalies sostituirono le Citroën C4 e C6, a loro volta lanciate rispettivamente nel 1928 e nel 1929.

 

L'aspetto delle Rosalies era significativamente più moderno di quello dei precedenti modelli C4 e C6. Tuttavia, la vera rivoluzione in Citroën in questi anni ha coinvolto la tecnologia di produzione. André Citroën aveva tratto ispirazione pratica dalla sua visita del 1912 all'allora nuovo stabilimento Ford di Highland Park nel Michigan di Henry Ford, e nel 1932 Citroën era ancora leader europeo nell'applicazione della produzione in catena di montaggio. Le rosalie avevano prezzi competitivi ma apparentemente redditizi.

 

Nel 1934 tutte le Rosalies ricevettero un lifting che prevedeva l'applicazione di un angolo leggermente inclinato alla griglia anteriore. Le versioni post lifting che apparvero erano conosciute come le versioni NH, o anche come la serie B. NH stava per "Nouvel Habillage" (letteralmente "Nuovo abbigliamento").

 

Il 1934 fu anche l'anno dell'introduzione del successore della Rosalie, la Citroën Traction Avant semi-monoscocca a trazione anteriore. La Traction subì però un processo di nascita travagliato e prolungato e faceva parte di un ambizioso programma di investimenti che comportò, sempre nel 1934, il fallimento dell'azienda e la sua acquisizione da parte del principale creditore di Citroën. Lo stesso patrono morì nel 1935. In questa situazione travagliata, la disponibilità del più grande Rosalies (sebbene rimotorizzato con una versione ribaltata dei nuovi motori a quattro cilindri OHV della Traction) continuò fino al 1938: è solo attraverso il prisma deformante degli eventi successivi che la sua reputazione è stata diminuita se confrontata con la brillantezza tecnica del suo successore.

 

La più piccola Rosalie, come la Citroën Type B della prima metà degli anni 1920, presentava un motore a quattro cilindri di 1.452 cc, che azionava le ruote posteriori. Il cambio a tre marce era caratterizzato da sincronia sulle due gamme superiori e la frenata era fornita da freni a tamburo su tutte e quattro le ruote. L'auto era lunga 4,27 metri (168,1 pollici) e offriva una velocità massima di 90 km / h (circa 56 mph).

Complessivamente furono costruiti 88.090 quattro cilindri e 7.230 sei cilindri Rosalies (38.840 piccoli 7/8 e 49.250 più grandi 10/11).   Del totale prodotto 8.400 erano della serie B (NH) di breve durata e circa 15.000 erano di queste ultime vetture "MI".

Leggi di più